Versailles del Piemonte

La Reggia di Venaria Reale. Nel passato una delle residenze estive della famiglia di Savoia, un luogo destinato al piacere, alla caccia e alla vita della corte. Oggi e’ un enorme complesso composto dal palazzo, dei giardini disegnati alla francese, e del parco della Mandria che copre oltre di 6 000 ettari della superficie e con i suoi 30 km di muro di cinta e’ il piu’ grande parco recintato d’Europa. La Reggia –  come un ottimo esempio dello stile barocco ricco di affreschi, stucchi e dettagli straordinari – attira con il suo splendore, con gli spazi aperti e con numerose mostre tematiche. E’ un posto ideale per passare il tempo libero passegiando tra le aiuole delle piante aromatiche, oppure semplicemente riposandosi in uno dei caffe’ e bar all’aperto. Il complesso e’ situato sul bordo di un carino borgo Venaria Reale, a soli 10 km di distanza dal centro di Torino, una quindicina di chilometri dall’aeroporto Torino Caselle.

La Reggia di Venaria Reale, Torino, Piemonte, Italia
il palazzo visto dai giardini

La Reggia di Venaria Reale, Torino, Piemonte, Italia
l’entrata al complesso
La Reggia di Venaria Reale, Torino, Piemonte, Italia
il borgo: la stradina principale

Alla scoperta del palazzo e dei suoi giardini ci sono andata all’inizio dell’autunno, approfittando dei magnifici colori della natura, dei fiori e dei cristalli d’acqua sorgenti dalle fontane. Una volta uscita dalla tangenziale del capoluogo piemontese in pochi minuti ho raggiunto la vecchia cittadina dove non mancano ristoranti, caffe’, bar, negozi di souvenir. La stradina principale, via Andrea Mensa, mi ha portato all’entrata all’enorme complesso, il capriccio dei principi che doveva sfidare il famoso Versailles.

La Reggia di Venaria Reale, Torino, Piemonte, Italia
un frammento del palazzo e dei giardini alla francese
La Reggia di Venaria Reale, Torino, Piemonte, Italia
il palazzo dal lato della Galleria Grande e la Cappella di Sant’Umberto
La Reggia di Venaria Reale, Torino, Piemonte, Italia
una delle numerose fontane
La Reggia di Venaria Reale, Torino, Piemonte, Italia
una simmetria perfetta…
La Reggia di Venaria Reale, Torino, Piemonte, Italia
il Canale d’Ercole
La Reggia di Venaria Reale, Torino, Piemonte, Italia
pur di essere gia’ l’autunno la natura e’ piena di vita

La costruzione del grande palazzo (118 000 m²) e’ iniziata nel 1658 e lavori, diverse ricostruzioni duravano fino alla meta’ del XVIII secolo. E’ l’opera di tanti grandi architetti d’epoca, tra cui, il famoso Filippo Juvarra assunto dal re Vittorio Amadeo II. Purtroppo i tempi turbolenti nella storia del Piemonte non hanno risparmiato la Reggia. Il suo lento degrado inizia gia’ nel periodo napoleonico quando il palazzo viene trasformato in caserma e i giardini in una piazza d’armi per le esercitazioni militari. Col tempo le divise francesi danno lo spazio ai soldati coinvolti nelle guerre risorgimentali e durante la Prima e la Seconda guerra mondiale e’ il luogo dello stazionamento delle truppe italiane. Dopo il presido militare la residenza resta abbandonata e diventa la preda dei vandali cadendo nella rovina. Soltanto nel 1999 viene cominciato il restauro della Reggia, dei giardini, del borgo antico e del parco della Mandria. Il Progetto La Venaria Reale – la piu’ grande opera di conservazione di un bene culturale realizzata in Europa – finisce nel 2007. Dall’inaugurazione la Reggia di Venaria Reale diventa uno dei posti piu’ visitati in Italia.

La Reggia di Venaria Reale, Torino, Piemonte, Italia
Galleria Grande – un vero splendore!
La Reggia di Venaria Reale, Torino, Piemonte, Italia
la signora che ci da’ il benvenuto…:)

Nel complesso non ci mancano le diverse attrazioni, soprattutto nei mesi di primavera e d’estate. Dalla meta’ dell’aprile alla meta’ dell’ottobre durante i weekend ci si puo’ fare un giro in gondola lungo la Peschiera per ammirare il lato settentrionale della Reggia. Per rilassarsi servono i numerosi caffe’, sia all’aperto che dentro il palazzo, c’e anche un ristorante chic il Dolce Stil Novo (segnalato dalla guida Michelin). Invece per scoprire il parco della Mandria, i suoi edificci (il Castello della Mandria, la Villa dei Laghi, le cascine d’epoca) e gli animali selvatici (volpi, cinghiali, scoiattoli) basta salire sul trenino Interparco che ci porta in una gita.

La Reggia di Venaria Reale, Torino, Piemonte, Italia
il palazzo visto dal giadino delle erbe
La Reggia di Venaria Reale, Torino, Piemonte, Italia
il bellissimo giardino delle erbe
La Reggia di Venaria Reale, Torino, Piemonte, Italia
e ancora una foto del giardino…

Durante la mia visita mi sono concentrata sopratutto a due mostre (La Barca Sublime e Carrozze Regali) – di cui scrivero’ nel prossimo post, ai stupendi giardini e alle stanze del palazzo e alla fine ci ho messo circa quattro ore! Appena inizia la staggione calda ci tornero’ volentieri per fare un giro nel parco e per salire sulla gondola. Nel frattempo date lo sguardo al film dedicato a questo complesso.

httpv://www.youtube.com/watch?v=_hUBQsjhPVk

Per saperne di piu’visitate il sito ufficiale: http://www.lavenaria.it/web/


Wyświetl większą mapę

 

2 pensieri su “Versailles del Piemonte

    1. Grazie Vera!!! Non appena arrivera’ la bella staggione faro’ un giro a Stupinigi, faro’ le foto e scrivero’ l’articolo! E nella mia lista da fare.:)

Rispondi a Vera Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.